Santa Ildegarda

Santa Ildegarda di Bingen fu una dottoressa della medicina (una delle poche ad essere riconosciuta dalla Chiesa Cattolica), guaritrice e mistica tedesca vissuta nel XII secolo. Dice delle pietre preziose nel suo trattato: “Ogni pietra ha in se fuoco e umidità. Il diavolo detesta le pietre preziose e le disprezza, perchè gli ricordano che il loro splendore si manifestò prima che egli decadesse dal posto d’onore conferitogli da Dio e, inoltre, perchè certe pietre scaturiscono dal fuoco, l’elemento in cui lui stesso sta scontando la pena.
…E’ così che le pietre preziose sono generate dall’acqua e dal fuoco e per questo contengono sia il fuoco che l’umidità. Esse possiedono molte forze ed effetti. Molte cose si possono fare per mezzo loro, ma solo azioni buone e oneste che giovano all’uomo e non hanno a che fare con la seduzione, la fornicazione, l’adulterio, l’inimicizia, gli omicidi e altre simili pratiche che portano ai vizi e sono contrarie all’uomo. La natura intrinseca di quelle pietre preziose le porta infatti a produrre degli effetti buoni ed utili e ad evitare ciò che è cattivo e nocivo per l’uomo, come le virtù evitano i vizi e come i vizi non possono collaborare con le virtù.”
“…Esistono altre pietre che non crescono nella maniera menzionata, nelle viscere di queste montagne ma nascono in seguito ad altri processi insignificanti. Secondo la loro natura possono fare del bene o del male, secondo la volontà di Dio.
Dio aveva ornato il primo angelo di pietre preziose. Lucifero stesso vide nel loro riflesso l’immagine di Dio e ne ricevette la conoscenza. Apprese, che attraverso le pietre preziose, Dio intendeva compiere cose meravigliose. Allora il suo spirito si gonfiò d’orgoglio, poichè il fulgore delle pietre che era sopra di lui risplendeva in Dio, e pensò di poter eguagliare Dio in potenza e addirittura di superarLo. Per questo il suo fulgore si spense e perse l’ornamento delle pietre come anche Adamo [dopo la caduta] fu colpito nel suo splendore. Dio però, come rinnovò tutto in Adamo per una via migliore, non permise che tutto lo splendore ed il vigore delle pietre preziose andasse perduto. Volle che le pietre preziose restassero sulla terra in Suo onore, quale benedizione e fossero destinate alla medicina.”

Visualizzazione di 19 risultati