Il Tau perché è un simbolo così importante vediamolo insieme.

Tau di San Francesco in acciaio, Tau de Saint François en acier, Tau of Saint Francis in steel, Tau de San Francisco en acero, Tau von Sankt Franziskus aus Stahl, Tau de São Francisco em aço



Il Tau è l’ultima lettera dell’alfabeto ebraico e ha un significato molto profondo nella tradizione ebraica e cristiana. Nel Vecchio Testamento, il Tau è menzionato o appare in diversi contesti.

Ezechiele 9:4

Uno dei riferimenti più noti al Tau nel Vecchio Testamento si trova nel libro di Ezechiele. Dio dice all’angelo di passare attraverso la città di Gerusalemme e mettere un segno, o Tau, sulla fronte delle persone che gemono e piangono per tutte le abominazioni commesse nella città.

Tau come Simbolo

Nel Vecchio Testamento, il Tau è spesso usato come simbolo. Ad esempio, nel libro dell’Apocalisse, Dio sigilla i suoi servi sulla loro fronte. Questo sigillo è spesso interpretato come il Tau. Inoltre, nella tradizione cristiana, il Tau è visto come un simbolo della croce su cui Gesù è stato crocifisso.

Tau in Numerologia Ebraica

Nella numerologia ebraica, o gematria, ogni lettera ha un valore numerico. Il Tau rappresenta il numero 400, che ha vari significati simbolici. Ad esempio, il mondo è stato creato in sei giorni, ma il settimo giorno, Dio si è riposato. Quindi, il numero sette rappresenta la totalità e la perfezione. Il numero 400, essendo un multiplo di sette, è quindi visto come un simbolo di totalità e perfezione.

In conclusione, il Tau ha un ruolo significativo nel Vecchio Testamento. Non solo è menzionato in vari versetti, ma è anche un potente simbolo con un profondo significato spirituale. Studiare il Tau può fornire una maggiore comprensione della fede ebraica e cristiana e della Sacra Scrittura.

Lascia un commento