Alcune preghiere possono essere recitate solo da un sacerdote. Non vi sostituite a lui pensando di essere superiori agli altri. Questo sarebbe il peccato più subdolo, tanto odiato da Padre Amorth. Quale peccato? La superbia, quello che ha causato la caduta di Satana.


1. La presenza del Diavolo e di altri demoni si manifesta e si concretizza non solo nel caso di persone tentate o possedute, ma anche quando cose e luoghi sono fatti in qualche modo oggetto dell’azione diabolica, come pure nelle varie forme di avversione e persecuzione nei confronti della Chiesa. Se, in particolari circostanze, il Vescovo della diocesi ritiene opportuno convocare i fedeli per pregare sotto la guida del sacerdote, si potranno utilizzare a tale scopo elementi da scegliere tra quelli qui proposti.

2. Quando l’assemblea è riunita, il sacerdote dice:Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.Tutti si segnano e dicono:Amen.

3. Quindi il sacerdote, allargando le braccia, saluta i presenti:Dio, Padre onnipotente,che vuole la salvezza di tutti gli uomini,sia con voi.Tutti:Amen.Oppure:Il Signore sia con voi.Tutti:E con il tuo spirito.Oppure può essere usato anche un altro saluto, quale ad esempio:Il Dio della speranza,che ci riempie di ogni gioia e pace nella fede per la potenza dello Spirito Santo,sia con tutti voi.Tutti:E con il tuo spirito.Oppure:La pace, la carità e la fede da parte di Dio Padre e del Signore nostro Gesù Cristo sia con tutti voi.Tutti:E con il tuo spirito.

4. Il sacerdote esorta brevemente i presenti per ben disporli alla celebrazione. È opportuno fare una celebrazione della Parola di Dio, con una breve omelia da parte del sacerdote che presiede. L’omelia, partendo dal testo biblico, deve parlare al popolo della speranza nella vittoria di Cristo e dell’aiuto recato dagli Angeli. I testi delle letture e i salmi responsoriali si possono scegliere tra quelli presenti nei Lezionari approvati.

5. Si possono recitare le Litanie dei Santi, che il sacerdote concluderà con l’orazione seguente:Santo Spirito creatore,assisti la Chiesa cattolica:con la tua potenza divina rafforzala e rendila salda contro gli attacchi dei nemici.Rinnova con la tua carità e con la tua grazialo spirito dei tuoi servi che hai consacrato,così che in te glorifichino il Padre insieme con il suo Figlio unigenito,Gesù Cristo nostro Signore.Tutti:Amen.

6. Si può fare anche la Preghiera universale, conclusa come sempre, dalla Preghiera del Signore.

7. Dopo di che il sacerdote, a mani giunte, dice:Nel nome di Gesù Cristo, Signore e Dio nostro,e per intercessione dell’immacolata Madre di Dio,la Vergine Maria,di san Michele Arcangelo,dei santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi,confidando nella forza del ministero affidatomi dalla Chiesa,affronto senza timore la presenza nefasta del Maligno per sconfiggerla.Tutti recitano insieme:  

8. Sorga Dio, i suoi nemici si disperdano    Sal 67 (68), 2-3 e fuggano davanti a lui quelli che lo odiano.Come si disperde il fumo, tu li disperdi;come fonde la cera di fronte al fuoco,periscano gli empi davanti a Dio.V. Ecco la croce del Signore: fuggite, forze ostili.R. Ha riportato vittoria il Leone di Giuda, la radice di Davide.V. Sia sempre con noi la tua misericordia.R. In te abbiamo sempre sperato.V. Ascolta, Signore, la mia preghiera.R. E il mio grido giunga a te.

9. Il sacerdote, a mani giunte, dice:Preghiamo Unendosi al sacerdote, tutti pregano in silenzio per qualche istante. Quindi il sacerdote, a braccia allargate, dice la seguente orazione:Dio del cielo e della terra,Dio degli angeli e degli arcangeli,Dio dei patriarchi e dei profeti,Dio degli apostoli e dei martiri,Dio dei sacerdoti e delle vergini,Dio di tutti i santi e di tutte le sante,Dio che hai il potere di dare la vita dopo la morte e il riposo dopo la fatica:non c’è altro Dio al di fuori di te.Tu sei il creatore di tutte le cose visibili e invisibili,e il tuo regno non avrà mai fine.Umilmente ci rivolgiamo alla tua maestà gloriosa:liberaci da ogni potere,inganno e perversità degli spiriti infernali,e conservaci incolumi da ogni male.Per Cristo nostro Signore.Tutti:Amen.

10. Quindi il sacerdote, se lo ritiene opportuno, dice, con le braccia allargate, la seguente formula imperativa, a modo di esorcismo. I fedeli, quantunque vicini al sacerdote, si astengano dal recitarla.Ti esorcizzo, spirito immondo,signore delle tenebre,aggressore infernale.Esorcizzo tutti voi,spiriti che costituite una legione diabolica:nel nome e nella forza del Signore nostro Gesù Cristo,allontanatevi dalla santa Chiesa di Dio e fuggite via.Allontanatevi dalle anime create a immagine di Dio e redente dal sangue prezioso dell’Agnello divino.Non osare più, astuto serpente, ingannare gli uomini.Non osare più perseguitare la Chiesa di Dio,né sconvolgere i suoi eletti,né setacciarli come il grano.Te lo comanda il Dio altissimo,al quale, nella tua sfacciata superbia,osi ancora farti simile.Te lo comanda colui la cui volontà è che tutti gli uomini siano salvati e arrivino alla conoscenza della verità.Te lo comanda Dio Padre,te lo comanda Dio Figlio,te lo comanda Dio Spirito Santo.Te lo comanda Cristo,Verbo eterno di Dio fatto carne,che per salvare il genere umano,perdutosi a causa della tua invidia,ha umiliato se stesso facendosi obbediente fino alla morte.Te lo comanda Cristo che ha edificato la sua Chiesa sopra una salda roccia e ha promesso solennemente che mai le potenze infernali avrebbero prevalso su di essa e che egli sarebbe rimasto al suo fianco tutti i giorni,sino alla fine del mondo.Te lo comanda il santo segno della X croce e la potenza dei santi misteri della fede cristiana.Te lo comanda la beata Vergine Maria Madre di Dio,che fin dal primo istante della sua immacolata concezione ha schiacciato, lei umile serva di Dio, il tuo capo superbo.Te lo comanda la fede dei santi Apostoli Pietro e Paolo,e la fede di tutti gli Apostoli.Te lo comanda il sangue dei Martiri e l’intercessione dei Santi e delle Sante.Ascoltami, dunque, legione diabolica:ti ordino per il Dio vivente,per il Dio vero e santo,per il Dio che ha tanto amato il mondo da consegnare alla morte il suo Figlio unigenito,affinché chiunque crede in lui non muoia,ma abbia la vita eterna:desisti dal trarre in inganno gli uomini,cessa di iniettare in loro il veleno della perdizione eterna.Smetti di recare danno alla Chiesa e di tendere insidie alla sua libertà.Vattene, Satana, padre della menzogna,nemico della salvezza degli uomini.Lascia libero il posto a Cristo:in lui non c’è nulla di tuo.Lascia libero il posto alla Chiesa una, santa, cattolica e apostolica:Cristo se l’è acquistata a prezzo del suo sangue.Umíliati sotto la potente mano di Dio:trema e fuggi al sentir invocare da noi il santo nome di Gesù,che fa tremare le potenze infernali e al quale sono sottomesse tutte le gerarchie celesti,Virtù, Potestà, Dominazioni;i Cherubini e i Serafini lo lodano con voce incessante acclamando:Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.

11. Dopo di ciò si canta o si recita la seguente antifona mariana:Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,santa Madre di Dio:non disprezzare le supplichedi noi che siamo nella prova,e liberaci da ogni pericolo,o Vergine gloriosa e benedetta.Si può anche recitare la seguente preghiera a san Michele Arcangelo, o un’altra preghiera più familiare ai fedeli:O glorioso San Michele Arcangelo,principe dell’esercito celeste,difendici nella lotta contro i dominatoridi questo mondo di tenebree contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.Vieni in aiuto agli uominiche Dio ha creato a propria immaginee riscattato a caro prezzo dalla tirannia del demonio.La santa Chiesa ti venera come suo custode e patrono.Il Signore ti ha affidato la missionedi accogliere nella felicità del cielo le anime dei redenti.Prega il Dio della paceperché schiacci Satana sotto i nostri piedi,impedendogli di continuare a tenere gli uomini in schiavitùe di nuocere alla Chiesa.Porta le nostre preghiere al cospetto dell’ Altissimo,perché presto ci venga incontro la sua misericordia.Incatena il drago, il serpente antico,colui che è diavolo e Satana:legalo e gettalo nell’ abisso,così che mai più seduca gli uomini.Amen.

12. Il sacerdote asperge il luogo della celebrazione con l’acqua benedetta; quindi benedice i presenti nel modo consueto e conclude il rito con il congedo.

II. PREGHIERE AD USO PRIVATO DEI FEDELI CHE SI TROVANO A DOVER LOTTARE CONTRO IL POTERE DELLE TENEBRE

ORAZIONI

1. Pietà di me, Signore mio Dio,pietà di me tuo servo [tua serva]:una folla di spiriti maligni mi insidia e io sono come un vaso frantumato.Strappami dalle mani dei miei nemici,restami accanto, cercami se mi perdo,riportami a te dopo avermi trovato e non abbandonarmi dopo avermi riportato [riportata] a te,così che io possa piacerti in tutto e riconoscere che mi hai redento [redenta] con mano potente.Per Cristo nostro Signore.Amen.

2. Dio onnipotente,che offri una casa ai dispersie riconduci alla prosperità i prigionieri,vedi la mia afflizione e vieni in mio aiuto.Sconfiggi il mio mortale nemico,affinché, fuggita la sua presenza,io possa ritrovare la libertà nella pace e, tornato [tornata] a una preghiera serena e tranquilla,proclami quanto sei grande per aver donato al tuo popolo la vittoria.Per Cristo nostro Signore.Amen.

3. Dio, creatore e protettore del genere umano,tu hai creato l’uomo a tua immagine e in modo ancor più mirabilelo hai ricreato con la grazia del Battesimo:volgi lo sguardo su di me, tuo servo [tua serva],e ascolta le mie suppliche:sorga nel mio cuore lo splendore della tua gloria,che mi liberi da qualsiasi paura e timore e mi restituisca serenità di mente e di spirito,così che possa lodarti e benedirti insieme ai miei fratelli e alle mie sorelle nella tua Chiesa.Per Cristo nostro Signore.Amen.

4. Dio di misericordia e sorgente di ogni bontà,tu hai voluto che il Figlio tuo subisse per noi il supplizio della croce,per liberarci dal potere del nostro mortale nemico.Guarda con benevolenza la mia umiliazione e il mio dolore:tu che nel fonte battesimale hai fatto di me una nuova creatura,aiutami a vincere l’assalto del Maligno e riempimi della grazia della tua benedizione.Per Cristo nostro Signore.Amen.

5. Tu hai voluto, o Dio,rendermi figlio [figlia] della luce con l’adozione per grazia;non permettere al Maligno di avvolgermi con le sue tenebre,ma fa’ che io possa sempre rimanere nello splendido fulgore della libertà di cui mi hai fatto dono.Per Cristo nostro Signore.Amen.

6. INVOCAZIONI ALLA SANTISSIMA TRINITÀ Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo.A Dio solo onore e gloria.Benediciamo il Padre e il Figlio con lo Spirito Santo,lodiamolo ed esaltiamolo nei secoli.Noi ti invochiamo, ti lodiamo, ti adoriamo, Santa Trinità.Tu sei la nostra speranza, la nostra salvezza,il nostro onore, o beata Trinità.Liberami, salvami, rinnova la mia vita, o beata Trinità.Santo, Santo, Santo il Signore Dio onnipotente,che era, che è e che verrà.A te onore e potere, o beata Trinità,a te gloria e potenza nei secoli.A te lode, gloria, azione di grazie nei secoli dei secoli,o beata Trinità.Dio Santo, Dio Forte, Dio Immortale, abbi pietà di me.

7. INVOCAZIONI A CRISTO SIGNORE

Ad ogni invocazione si risponde: abbi pietà di me

Gesù, Figlio del Dio vivente,
Gesù, immagine del Padre,
Gesù, sapienza eterna,
Gesù, splendore di luce eterna,
Gesù, parola di vita,
Gesù, Figlio della Vergine Maria,    
Gesù, Dio e uomo,
Gesù, sommo ed eterno sacerdote,
Gesù, annunciatore del regno di Dio,
Gesù, via, verità e vita,
Gesù, pane di vita,
Gesù, vite vera,       
Gesù, fratello dei poveri,
Gesù, amico dei peccatori,
Gesù, medico delle anime e dei corpi,
Gesù, salvezza degli oppressi,
Gesù, conforto dei miseri.
Tu che sei venuto nel mondo,
Tu che hai liberato gli oppressi dal demonio,
Tu che pendesti dalla croce,      
Tu che hai accettato la morte per noi,
Tu che hai voluto giacere nel sepolcro,
Tu che sei disceso agli inferi,
Tu che sei risuscitato dai morti,
Tu che sei asceso al cielo,
Tu che hai inviato lo Spirito Santo
sugli apostoli,
Tu che siedi alla destra del Padre,     
Tu che verrai a giudicare i vivi e i morti,

Ad ogni invocazione si risponde: O Signore,liberaci

Per il mistero della tua incarnazione,
Per la tua santa nascita,
Per il tuo santo battesimo e digiuno,
Per la tua passione e la tua croce,      
Per la tua morte e sepoltura,
Per la tua santa risurrezione,
Per la tua gloriosa ascensione,
Per l’effusione dello Spirito Santo,
Per il tuo avvento nella gloria,

Ogni volta che si nomina la croce, conviene che il fedele si segni.

Salvami, O Cristo redentore, per la potenza della tua croce X:tu che hai salvato Pietro in mare, abbi pietà di me.

Per il santo segno della croce X liberaci, o Cristo, dai nostri nemici.Per la tua santa croce X salvaci, o Cristo redentore,tu che nella tua morte hai annientato la nostra morte e risorgendo hai rinnovato la vita.Adoriamo la tua croce X, o Signore,veneriamo la tua gloriosa passione:tu che per noi hai sofferto, abbi pietà di noi.Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo,perché con la tua santa croce X hai redento il mondo.

8. INVOCAZIONI ALLA BEATA VERGINE MARIA

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,santa Madre di Dio:non disprezzare le supplichedi noi che siamo nella prova,e liberaci da ogni pericolo,o Vergine gloriosa e benedetta.Consolatrice degli afflitti, prega per noi.Aiuto dei cristiani, prega per noi.Fa’ che io possa lodarti, Vergine santa,e tu dammi la forza per combattere i tuoi nemici.Madre mia, fiducia mia,Vergine Madre di Dio, Maria, prega Gesù per me.Gloriosa regina del mondo, sempre Vergine Maria,tu che hai generato Cristo, Signore e Salvatore,intercedi per la nostra pace e la nostra salvezza.Maria, Madre della grazia e Madre della misericordia,proteggici dal nemico e accoglici nell’ ora della morte.Vieni in mio aiuto, santissima Vergine Maria,in tutte le mie tribolazioni, angustie e necessità:implora per me il tuo amatissimo Figlio,perché mi liberi da ogni male e pericolodell’ anima e del corpo.Ricordati, o Vergine Maria,che non si è mai uditoche alcuno sia ricorso al tuo patrocinio,abbia implorato il tuo aiuto,chiesto la tua protezione,e sia stato abbandonato.Sorretto da tale confidenza ricorro a te, Madre,Vergine delle vergini,e mi umilio davanti a te, peccatore pentito.Madre del Verbo di Dio,accetta le mie preghieree propizia esaudiscimi.

9. INVOCAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO San Michele Arcangelo, difendi ci nella lotta,sii nostro presidio contro le malvagità e le insidie del demonio.Capo supremo delle milizie celesti,fa’ sprofondare nell’inferno, con la forza di Dio,Satana e gli altri spiriti maligni che vagano per il mondo per la perdizione delle anime.Amen.

Lascia un commento